fbpx

Covid: davvero ci sarà il rischio zero?

Convivere con il virus, dobbiamo abituarci.
Quante volte ce lo hanno detto?
Sì, come se contrarre il Covid-19 fosse l’unico nostro rischio; uno dei tanti, certo non il solo.
Il rischio zero solo quando sarà distribuito il vaccino.
Parlare di rischio zero è una fregnaccia!
O siamo diventati tutti degli Highlander, o qualcosa non torna.
Ogni anno d’inverno corriamo il rischio di prendere l’influenza, giusto?
I raffreddori, la tosse, il mal di gola dove li mettiamo?
Ogni mattina compiamo automaticamente un atto: saliamo in macchina.
E in questo caso non rischiamo di fare un incidente?!?! No?!?!?!
Per avere rischio zero una sola è la soluzione praticabile.
Ci mettiamo sotto una campana di vetro.

Non incontriamo nessuno, non ci muoviamo di casa…divertente no?
Il rischio zero non esiste nemmeno per gli investimenti.
Quante volte abbiamo pronunciato la frase: “Mi accontento, preferisco guadagnare pochissimo, ma non
voglio rischiare nulla. Il capitale non deve scendere, MAI!”
Piccolo dettaglio.
Il rischio zero non è contemplato in natura, o nella nostra vita, tantomeno in finanza.
Tutti quanti noi condividiamo questo pensiero: pochi, maledetti, possibilmente subito.
Tutto nella norma dunque.
Ma far rendere i propri investimenti è come crescere un figlio.
Occorrono cura, dedizione e tempo.
E la consapevolezza che si devono correre dei rischi, assunto che il rischio zero non esiste.
Tantomeno il genitore perfetto.
Pongo sempre una domanda per valutare la tolleranza al rischio di un investitore: dormi la notte se i tuoi
investimenti scendono? Mi quantifichi quanto?

investimenti rischio valentina cartei

Esempio pratico: ti viene il batticuore se i tuoi 100.000 € investiti diventano 90.000 €? 95.000 €? 80.000 €?

Dimmelo tu il valore giusto.

Eccola là: la famosa tolleranza al rischio.

Il grande Liga canta:
“Ho messo via un po’ di legnate. I segni quelli non si può, che non è il male ne’ la botta, ma purtroppo il livido”

Ammazza che legnata è stata questa pandemia.
Con il livido ancora dobbiamo farci i conti.
Forse è meglio se la ferita la curiamo insieme no?
Se desideri approfondire l’argomento rischio e desideri “evitare le legnate”, puoi contattarmi al link:https://www.valentinacartei.com/contatti/
Tecnica quanto basta, tanto tanto cuore.

Valentina Cartei
La consulente finanziaria ad alto tasso ritmico.

Stai investendo bene i tuoi risparmi?

Scopri le 8 regole per investire al meglio