fbpx

#EDUFIN2020: tre errori da evitare (parte seconda).

Pronti, attenti, via!

Bando alle ciance e vediamo insieme altri tre comportamenti che fanno male, malissimo, alle nostre tasche.

  1. Avere tutto in un unico investimento.

E qui l’assoluta protagonista è la diversificazione.

Ma perché è tanto importante diversificare?

Entriamo a gamba tesa su un tema a noi molto sensibile: il rischio.

Perché, attraverso una corretta diversificazione, è possibile frazionarlo e diminuirlo.

E sai qual è il modo più veloce per distruggere ricchezza? Concentrare il nostro investimento su un solo titolo.

Vero, se il titolo va bene guadagniamo tanto, ma se le cose vanno male cosa facciamo?

Dunque ricorda sempre di diversificare il tuo investimento.

In che modo?

Attraverso la condivisione di una strategia chiara con il tuo consulente finanziario volta al raggiungimento dei tuoi obiettivi di vita e progetti futuri, cioè volta alla realizzazione del tuo futuro economico.

  1. Il materasso o conto corrente.

Quante volte ci siamo detti: “Non mi importa guadagnare, mi basta non perdere!”

Ma è importante sapere che il denaro ogni anno tende a perdere valore a causa dell’aumento dei prezzi dei beni e servizi che acquistiamo quotidianamente.

Questo meccanismo si chiama inflazione.

La finanza però, ci viene in soccorso attraverso una strategia vincente: l’interesse composto.

Questa strategia si basa sul principio che il valore del tuo investimento si incrementa di anno in anno rispetto non solo al capitale investito, ma all’investito + maturato.

Ti suggerisco dunque di tenere liquidi soltanto i denari che sai ti serviranno a brevissimo, sul resto componi (interesse composto) il tuo rendimento di tanti mattoncini (interesse annuo) sovrapposti sulle fondamenta (il capitale che hai investito).

  1. Non posso, non ho soldi.

È fuori dubbio che non avere una disponibilità rende difficile investire, ma rinviare a quando la disponibilità finanziaria ci sarà è una pessima scelta.

Come fare allora?

La soluzione si chiama Piano di Accumulo. Ovvero uno strumento di investimento che consente di dedicare al risparmio una cifra prestabilita e accantonata mensilmente.

Nel lungo periodo offre diversi vantaggi: primo tra tutti quello di iniziare subito ad investire evitando di rimandare la scelta. Secondo, trovarsi un gruzzolo accantonato per far fronte alle necessità, utili soprattutto in momenti di crisi.

Una delle prime volte che ho sentito parlare il Prof. Ruggero Bertelli, sono rimasta folgorata da una sua affermazione.

Ha detto: “Il risparmio è quando tu lavori per i soldi. L’investimento è quando i soldi lavorano per te”.

E, se ci pensi, non fa una grinza.

Attraverso il PAC, riesci a generare del risparmio che fin da subito viene investito, dunque che immediatamente comincia a lavorare per te.

Quindi ti suggerisco di iniziare subito a risparmiare e a trasformare il reddito in patrimonio.

Bene, abbiamo parlato di errori d’investimento, ma quali sono le buone regole di comportamento da seguire quando si investe il proprio risparmio?

Ne ho scovate otto e potrai scaricarle su: https://www.valentinacartei.com/

Desideri parlarne con me?

Beh, in questo caso segui l’invito di Ashanti: Call me baby. Perché When you call I come running baby!

Valentina Cartei

La consulente finanziaria ad alto tasso ritmico.

Stai investendo bene i tuoi risparmi?

Scopri le 8 regole per investire al meglio