fbpx

Il rating = Tripadvisor

tripadvisor

Partiamo dalla definizione

I manuali di finanza definiscono il rating come: il giudizio assegnato da un’agenzia specializzata indipendente, espresso da un codice alfanumerico, riguardante il merito di credito di una società emittente titoli o di una particolare emissione di titoli. Il rating fornisce un’informazione sul grado di rischio degli emittenti, ossia sulla capacità di assolvere puntualmente ai propri impegni di pagamento. L’assegnazione di un rating agevola anche gli emittenti nel processo di pricing e di collocamento dei titoli emessi. Le agenzie di rating assegnano un punteggio (il rating, appunto) sulla base di una graduatoria (o scala di valutazione).

Alzi la mano chi ha capito effettivamente cosa significa e soprattutto il motivo per il quale il rating di un titolo è tanto importante nella valutazione dell’affidabilità creditizia dell’emittente il titolo preso in esame. Il merito o affidabilità creditizia viene valutato non solo in relazione a titoli emessi da Aziende, ma anche nel caso delle emissioni governative, emesse quindi dallo Stato.

Guardiamo un attimo in casa nostra; lo scorso 10 Settembre la società di rating Moody’s ha assegnato all’Italia un punteggio Baa3, lo stesso di poco meno di un anno fa. Moddy’s ha ricordato, fra i punti di forza dell’Italia, “una economia grande e diversificata con un basso debito del settore privato” e una “gestione professionale dell’elevato debito pubblico con un basso rischio di crisi di liquidità”. Pesa invece, sul rating assegnato, “il potenziale di crescita che rimarrà debole in assenza di riforme strutturali, un debito pubblico che resterà elevato e vulnerabile agli shock futuri e la necessità di mantenere la fiducia degli investitori, date le elevate esigenze di rifinanziamento” con circa 280 miliardi di titoli a medio e lungo termine da rifinanziare nella restante parte del 2019 e nel 2020.

Proviamo a sintetizzare quanto espresso da Moody’s in relazione al giudizio sull’Italia.

Avere un rating elevato e di conseguenza un elevato potenziale in termini di affidabilità creditizia, permette ai Governi piuttosto che alle aziende di finanziarsi ad un costo inferiore, in quanto gli investitori, a parità di rendimento riconosciuto, sono consapevoli di assumersi un rischio inferiore in termini di valutazione di solvibilità dell’emittente.

Come viene assegnato il rating

Interessante è la modalità con la quale il rating viene assegnato. Nel caso delle società, nel fornire il proprio giudizio, le agenzie di rating si basano su un’analisi dettagliata della situazione finanziaria della società da valutare (financial profile), sull’analisi del settore di appartenenza della società e sul posizionamento di questa all’interno del settore (business profile), su visite presso la società e incontri con il management. Il giudizio di rating è anche sottoposto a periodiche revisioni al fine di cogliere tempestivamente eventuali cambiamenti all’interno della società o del settore di appartenenza. Nel caso di miglioramento del giudizio si parla di upgrade, mentre nel caso di peggioramento di downgrade.

Dalla teoria alla pratica

Caro lettore, non hai notato una certa somiglianza con la modalità di assegnazione del punteggio su TripAdvisor?

Tripadvisor è un’azienda statunitense di viaggi e ristoranti che pubblica recensioni, oltre che di questi ultimi, anche di alberghi, bed and breakfast, prenotazioni di alloggi e altri contenuti relativi ai viaggi. Quando io e mio marito fissiamo una piccola vacanza, ci capita spesso di controllare le recensioni presenti su TripAdvisor, che sono basate sui giudizi forniti da chi prima di noi ha fatto la stessa esperienza, si tratti di un ristorante piuttosto che di un albergo o di un alloggio. Siamo sempre più propensi a prenotare, a parità di prezzo, nel luogo che ha ricevuto le recensioni e il punteggio migliori.

cartei viaggio vignetta

Il rating funziona esattamente allo stesso modo. Un investitore che acquista un titolo (il nostro soggiorno), a parità di rendimento atteso (a parità di prezzo del soggiorno) sarà più propenso ad acquistare il titolo con rating maggiore (recensione e punteggio migliori), in quanto sarà “più sicuro” in termini di solvibilità dell’emittente il titolo.

Come sopra specificato il giudizio di rating dato dalle società può cambiare, così come il giudizio in termini di servizio fornito da un albergo o un ristorante, quindi dobbiamo stare attenti ad essere sempre aggiornati; compito del Consulente Finanziario è interpretare i giudizi di rating forniti dalle società preposte per capire quali possano essere i futuri effetti sul portafoglio d’investimento dei propri clienti in una logica di allineamento della variabile rischio.

Come specificato nell’articolo dello scorso 10 settembre: “Col rischio occorre familiarizzare. Se lo conosci sei PRONTO, lo PUOI AFFRONTARE, lo puoi combattere, lo puoi anche SCONFIGGERE

E il downgrade di un titolo in portafoglio può aumentare la componente di rischio del portafoglio stesso.

Il Consulente Finanziario, capito qual è il rischio con cui lui e l’investitore devono familiarizzare, deve guidare quest’ultimo nella scelta della giusta tattica da adottare.

La formazione, la sensibilità e la profonda conoscenza degli strumenti sono fondamentali, soprattutto in finanza.

E’ sempre una questione di ritmo: ritmo di pensiero, ritmo di intervento, ritmo di reazione.

Stai investendo bene i tuoi risparmi?

Scopri le 8 regole per investire al meglio