fbpx

Qual è la “nitro” del nostro investimento?

Non importa se vinci di un centimetro o di un chilometro. L’importante è vincere

Ecco cosa ci direbbe Dominic Toretto; e lui di nitro se ne intende, c’è poco da fare.

E quando parliamo del nostro risparmio, quale può essere la nostra nitro?

Riavvolgiamo il nastro e torniamo alla storia di Mario.

Ci ha raccontato che il suo patrimonio era a rischio dopo la morte del padre, che nella sua carriera aveva preso un’unica maledetta decisione sbagliata: il suo socio Lorenzo.

E Mario doveva dividersi da Lorenzo, era inevitabile ormai.

Un enorme patrimonio da gestire e capire cosa andava a chi.

Quando parliamo di patrimonio cosa intendiamo?

Investimenti, case, terreni, beni personali…in una parola TUTTO.

Quello di Mario, ereditato dal padre, era enorme e da dividere in due monti (così me li chiama).

Ancora tutti da assemblare.

Lorenzo (il socio di suo padre) gli aveva inviato una proposta di accordo per la suddivisione:

  • MONTE 1: tutti i debiti, una delle due aziende, gli immobili e i terreni;
  • MONTE 2: l’altra delle due aziende.

E noi quale avremmo scelto al posto di Mario? Sinceri eh…

Per non sentici oppressi dalla preoccupazione dei debiti probabile il Monte 2.

Ma eccolo qua il colpo di scena.

Mario sbaraglia le carte e ci fa riflettere su una questione fondamentale; perché come dicevano i nostri nonni, chi non risica non rosica.

Mi dice: “Vale, i debiti erano molto pesanti; ma mi sono anche detto che erano legati a immobili, terreni, una della due aziende che aveva fondato mio babbo. Sul Monte 1 potevo lavorarci. E anche se in quel momento ero terrorizzato, ho pensato che valesse la pena di correre questo rischio.”

Consapevole di ciò, ha deciso la sua strategia.

Oggi Mario è un imprenditore di successo.

La nitro della crescita del suo patrimonio è stata proprio il rischio che si è preso.

E quando parliamo d’investimenti, che nitro possiamo utilizzare?

La stessa che ha fatto vincere Mario: il rischio.

In che modo?

Avendo ben chiara la strategia da utilizzare e soprattutto gli obiettivi di vita e progetti futuri che intendiamo realizzare.

Gli obiettivi e i progetti li deciderai tu, la strategia la condivideremo insieme e il rischio sarà la nostra nitro.

Con questo non intendo dire che dobbiamo comprare tonnellate di azioni per incamerare rischio, ma piuttosto che dobbiamo capire di quanta e quale nitro nitro hai bisogno tu.

Se sei curioso di scoprirlo e credi che possa essere la tua Dominic Toretto, prenota 25 minuti di consulenza gratuita con me: https://www.valentinacartei.com/contatti-2/

Vedrai che i desideri si riaccenderanno e costruiremo insieme un luogo in cui poi vivranno”.

Come Samuel, riaccendiamo insieme i tuoi desideri, ti va?

Tecnica quanto basta, tanto tanto cuore.

Valentina

La consulente finanziaria ad alto tasso ritmico.

Stai investendo bene i tuoi risparmi?

Scopri le 8 regole per investire al meglio