fbpx

Ti piace vincere facile?… la soluzione: il PAC!

il pac

Partiamo dalla definizione

I manuali di finanza definiscono il piano di accumulo del capitale, più comunemente PAC, come una modalità di sottoscrizione di Fondi comuni di investimento o, più in generale, di organismi di investimento collettivo del risparmio, ampiamente impiegata nella gestione della finanza personale.

Alzi la mano chi ha capito effettivamente cosa significa e, soprattutto, come il PAC possa essere

correttamente e soprattutto consapevolmente inserito nel proprio portafoglio d’investimento.

Mi dichiaro subito: io sono innamorata di questo strumento finanziario e nessun cliente che seguo ne è sprovvisto e ti spiego il perché e qual è il suo funzionamento (così comprenderai cosa intendo quando dico che ne sono innamorata!).

Dalla teoria alla pratica

Quando penso al PAC mi immagino sempre a fare la spesa. Prima di entrare nel supermercato dò uno sguardo al volantino delle offerte e, se tra queste è presente un prodotto di lunga scadenza, anche se non necessario in quel momento, sono capace di farne una bella scorta…nel mio caso, con due bimbi piccoli, il detersivo per la lavatrice è sempre un prodotto molto gettonato.

pac valentina cartei vignetta

Immagina che io spenda ogni settimana 10 euro in flaconi di detersivo.

– La prima settimana costano 5.00 € cadauno: ne compro 2;

– La seconda settimana costano 2.5 € cadauno: ne compro 4;

– La terza settimana costano 2.00 € cadauno: ne compro 5.

Avrò speso 30.00 € totali e ciascun falcone sarà costato mediamente 2.73 € cadauno (30 €/11 flaconi).

Se i flaconi arrivano a costare 3.50 € io avrò potenzialmente un valore pari a 38.50 € rivendibile e ricorda che la mia spesa totale è stata di 30.00 €.

Ti faccio questo esempio MATEMATICO, perché il PAC ritengo sia l’unico strumento finanziario esistente che segue ESCLUSIVAMENTE una logica puramente matematica, di MEDIA MATEMATICA per la precisione.

Non sono flaconi ma quote di Fondi od OIRC ma le regole sono le stesse. La MATEMATICA , che piaccia oppure no, sicuramente non si discute.

Le regole d’oro di un investimento di successo

investimento valentina cartei

Quattro regole affinchè l’investimento abbia successo: investire inizialmente un capitale ridotto, essere costanti nell’acquisto di quote (come nel caso dei flaconi settimanali), avere un arco temporale lungo di

investimento (5 anni minimo) ed acquistare un mercato volatile e ben movimentato.

Il PAC è l’unico strumento finanziario in grado di sfruttare a suo vantaggio le fasi negative del mercato di

riferimento (come l’acquisto dei flaconi a un prezzo sempre più basso).

Dovete pretendere dal Vostro consulente finanziario che vi chiami per effettuare degli investimenti ulteriori quando le quote del fondo scelto sono oggetto di deprezzamento (abbasso la media dei prezzi in acquisto) e che Vi faccia sottopesare la posizione sul PAC quando le quote assumono un valore superiore alla media di acquisto.

Una questione di ritmo

Il ritmo nell’acquisto è fondamentale, in particolare in finanza.

E’ sempre una questione di ritmo: ritmo di intervento, ritmo di reazione, ritmo di cambiamento.

Stai investendo bene i tuoi risparmi?

Scopri le 8 regole per investire al meglio