fbpx

#EDUFIN2020: tre errori di investimento da evitare.

Ottobre è il mese dell’educazione finanziaria.

E allora è corretto domandarsi: quando possiamo dirci educati a livello finanziario?

Quando ci comportiamo in modo gentile e rispettoso con la nostra banca o il nostro consulente?

Scherzi a parte, a volerla dire tutta, ho sempre creduto nella consapevolezza finanziaria più che nell’educazione.

Con questo lungi da me dire che è sbagliato parlare di educazione finanziaria, ma non basta.

Il motivo?

Il nostro dizionario ci dice che si è educati su qualcosa se l’abbiamo affinata con lo studio e l’esercizio.

Dunque tutti a studiare finanza?

Anche no, visto che esiste una figura professionale per la quale la finanza equivale al legno per il falegname: il consulente finanziario.

Cosa significa invece, essere consapevoli a livello finanziario?

Essere informati e coscienti delle scelte finanziarie che facciamo per il bene del nostro futuro economico.

Anche perché non è necessario conoscere tutto lo scibile umano (della finanza), piuttosto è fondamentale essere coscienti delle scelte d’investimento che si fanno rispetto a cosa ci vogliamo fare con il nostro risparmio.

E torniamo sempre lì: i nostri goal.

Ma anche con tutta la consapevolezza del mondo, ci sono tre comportamenti che spesso mettiamo in atto e che fanno male alle nostre tasche:

  1. Fidarsi del giudizio di persone non esperte.

Perché si sa, l’amico fa sempre l’affare imperdibile di cui tutti parlano.

Occhio alle mode però.

Anche perché alcuni studi dimostrano che la tentazione di seguire le indicazioni dell’amico fidato è più frequente di quanto si possa immaginare.

E quando a conformarsi sono un gruppo di investitori (effetto gregge), ecco che affidarsi a una moda può portare conseguenze gravi, soprattutto quando si parla di scelte d’investimento.

Quella moda è adatta a noi oppure no? Realizza i nostri obiettivi? Queste le domande corrette che fondamentale porsi.

  1. Il panic selling o, “Aiuto corro dal mio consulente e vendo tutto perché il mercato crolla!”

Ogni volta che gli indici di borsa vanno a picco ci diciamo che questa volta è diverso; diventiamo inevitabilmente ostaggi del panico.

Potrei dirti che ricordare che i valori di mercato sono sempre tornati su livelli superiori a quelli di inizio crisi può essere utile; ed è vero.

Ma oggi non lo farò, perché sarebbe come voler parlare alla razionalità di qualcuno che è chiuso in una gabbia con 28 tigri assetate di sangue.

Piuttosto ti consiglio di creare un sistema di gestione e controllo dei tuoi obiettivi affinché tu sappia sempre dove sei e quanto manca al raggiungimento dell’obiettivo stesso.

Così facendo avrai messo in preventivo un crollo di mercato e lo vivrai semplicemente come un momento da superare nel raggiungimento del fine ultimo del tuo risparmio.

  1. Non aver compreso in pieno il funzionamento degli strumenti finanziari nei quali investiamo il nostro risparmio.

Beh, qui entriamo a gamba tesa sul tema dell’educazione finanziaria.

Il motivo?

Sta al tuo consulente spiegarti i meccanismi di funzionamento degli strumenti finanziari in modo “umano”.

La finanza oggi è piena di inglesismi che fanno sentire tanto “ganzi” chi li pronuncia; tutto bene se non fosse che non siamo tutti esperti di finanza ed è fondamentale domandarci piuttosto: quale specifico obiettivo ciascuno degli strumenti finanziari proposti è chiamato a realizzare?

Quali i relativi rischi e opportunità?

Pretendi sempre dal tuo consulente finanziario che ti traduca in termini semplici concetti anche complessi, affinché tu possa essere sempre finanziariamente consapevole.

Di notte vanitosa, di mattina aggressiva
Di giorno una monella e una bambina cattiva”

Maleducata-Achille Lauro

Spesso la finanza ci sembra proprio maleducata, come canta Achille Lauro. Dalla sera alla mattina i mercati possono crollare.

E noi alla maleducazione rispondiamo con la consapevolezza finanziaria.

Come?

Scarica gratuitamente le “8 regole d’oro per investire al meglio”.

Troverai 8 utili consigli per costruire al meglio il tuo portafoglio d’investimento:

homepage

Ti anticipo che la prossima settimana ti indicherò altri tre errori da evitare nell’investire il proprio risparmio.

 

Valentina Cartei

La consulente finanziaria ad alto tasso ritmico.

Stai investendo bene i tuoi risparmi?

Scopri le 8 regole per investire al meglio